Trump alla corte del tiranno

LA FEROCIA DEL REGIME SAUDITA E L’IPOCRISIA DELL’OCCIDENTE

Nelle scorse settimane il presidente degli Stati Uniti Donald Trump si è recato in visita a Ryad per incontrare il sovrano saudita Salmar, allo scopo di rafforzare l’alleanza tra la NATO  e l’Arabia. L’accordo stipulato tra USA e Arabia Saudita prevede un incremento della vendita di armi da parte degli Stati Uniti in cambio del rifornimento del petrolio. Ancora una volta Trump ha mostrato apertamente la propria ipocrisia agli occhi del mondo, scendendo a patti con uno dei regimi più antidemocratici che esistano. Da una parte infatti il presidente Trump ha chiuso le porte a migliaia di rifugiati musulmani in fuga dalla guerra in nome di una presunta lotta al terrorismo, dall’altra ha accettato di fornire armi ad uno dei principali finanziatori del terrorismo internazionale. Fin dallo scoppio della guerra civile siriana l’Arabia ha infatti interferito negli scontri col sostegno di Qatar e Turchia, mirando a rovesciare l’opposizione democratica al regime del dittatore Assad, rappresentata dall’Esercito Siriano Libero, e a finanziare gruppi Jihadisti e fondamentalisti che si sono distinti nel corso degli ultimi anni per le violenze compiute nei confronti delle minoranze sciite e cristiane, allo scopo di instaurare un nuovo emirato islamico. Il paese si è inoltre distinto per i massacri perpetrati nel corso della guerra civile yemenita nei confronti della minoranza sciita degli Zayditi, operando bombardamenti su scuole, ospedali, mercati, luoghi di preghiera e centri abitati, alla guida di una coalizione composta dalle monarchie sunnite del Golfo finanziate dalla NATO a sostegno del regime dittatoriale di Hadi. Non è una novità inoltre che le atrocità commesse dai terroristi di Isis e Al Qaeda vengano compiute ogni giorno anche nel paese: una monarchia assoluta in cui il potere viene ereditato di padre in figlio e in cui non esiste alcun parlamento, basata su un’ideologia fortemente integralista e fondamentalista legata ad una visione errata degli stessi principi dell’islam sunnita.  Gli oppositori al regime vengono decapitati nelle piazze sotto gli occhi di tutti, le donne che osano trasgredire le norme imposte vengono frustate e lapidate, ai cristiani e agli sciiti non è concessa la libertà di culto, pena la morte. La ricchezza è concentrata nelle mani del sovrano, mentre il popolo è ridotto alla fame. Tuttavia, come Trump ci ha insegnato, gli interessi economici dell’Occidente verranno sempre prima della nostra umanità.

Risultati immagini per re salman e trump                                            di Matteo Monaci 3^D

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...